Pages Navigation Menu

La Biodanza di Rolando Toro Araneda

#ventirighescuolatoro – Giusi Canazza

A Rolando Toro Araneda che mi disse di aver visto il meraviglioso nella mia danza

Giusi Canazza
giusi-canazza-rolando-toro-coloriCorreva all’incirca l’anno 2005 quando lo incontrai per la prima volta durante uno stage di formazione dell’VIII ciclo presso la Scuolatoro di Milano. Era così felice di esserci!

I suoi occhi brillavano come le stelle in una notte serena e il suo cuore inondava di luce, di festa, di bellezza e di gioia tutto quello che gli stava intorno.

Lui, l’uomo delle meravigliose emozioni, di una grandezza, conoscenza e saggezza che ho riconosciuto e sentito nella pelle già da quel momento. Lui, che sebbene fosse ‘il Creatore’ del Sistema Biodanza era immenso nel suo essere semplice, come me, come noi, come tutti. Era lui nel mondo e l’intera umanità in lui.

Rimasi letteralmente incantata dalle sue esposizioni; non conoscevo la sua lingua ma mi sembrava di capire ogni parola, perché comunicava con la totalità del suo essere.

Erano in lui la passione, l’entusiasmo, la verità, la profonda e radicata consapevolezza di quella che è stata la realizzazione concreta del suo lavoro che ha sviluppato in tanti anni, al quale ha dedicato tutta la sua anima e il suo grande cuore, e che ha trovato sempre di più nel tempo ottimi riscontri delle sue preziose osservazioni e intuizioni.

Continuando poi a praticare Biodanza, negli anni e sempre di più, mi rendo conto di quanto davvero “il suo” Sistema, “la sua” Biodanza, nella precisa ortodossia come lui l’ha creata, veramente funzioni.

Amo in modo particolare queste sue parole: “La verità è che io credo negli eccessi. Si dice sempre che gli eccessi sono criticabili… Ma io credo che in tutto ciò che è buono, eccellente, come l’amore, l’amicizia, la contemplazione della natura, l’arte, bisogna essere eccessivi, straordinariamente eccessivi.

(Rolando Toro Araneda)

Rolando era esattamente così, “straordinariamente” eccessivo! :-)

A lui, che mi disse di aver visto il meraviglioso nella mia danza, sempre nel cuore e con una grandissima commozione, dedico il mio immenso ed eterno GRAZIE.

Share

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Share